!-- Codice per accettazione cookie - Inizio -->

lunedì 14 novembre 2011

Il natale de L'amore non va in vacanza

L'amore non va in vacanza - Iris (Kate Winslet) e Miles (Jack Black)
Una delle migliori commedie sentimentali, L’amore non va in vacanza (2006, di Nancy Meyers) è una dolce storia che scalda il cuore. Ideale da il natale

di Luca Ferrari

L'assolata e glamour California da una parte, l'innevata provincia rurale britannica dall'altra. Lì nel mezzo quattro anime. Quattro storie singoli i cui sentimenti presto s'intrecceranno. Dopo la grande epoea delle commedie sentimentali, lassù, nel grande schermo non si è visto granché negli ultimi tempi. Dolce eccezione, L’amore non va in vacanza (2006, di Nancy Meyers) .

Prima le parole sibilline di Steven Spielberg, poi quelle di Stewart Stern. Ogni volta che m’imbatto in qualche sceneggiatore emergono espressioni che sono un inno alla creatività. Mettono le ali. Hanno il potere di farti credere che sia ancora possibile mandare tutto al diavolo e trasformare ogni fantasia in realtà. E' il sacro e immenso potere della settima arte.

E invidio chi ha potuto fare questo mestiere in tempi in cui non c’erano le esagerazioni odierne e il bisogno di fare successo a tutti costi. In una delle più delicate commedie romantico-sentimentali degli ultimi anni, L’amore non va in vacanza (2006, di Nancy Meyers - The Holiday), è a dir poco toccante la sincera amicizia che s’instaura tra Iris (Kate Winslet) e l’anziano sceneggiatore Arthur Abbott (Eli Wallach).

Iris è una donna ferita. Troppe volte al servizio di uomini che non hanno mi davvero avuto rispetto dei suoi sentimenti. Vale lo stesso per il buon Miles (Jack Black), sempre alla ricerca di fidanzate impossibili. Sarà proprio il cinema a portare queste due anime ad andare oltre un superficiale guardarsi negli occhi.

Amaro/comico (a seconda del momento) la voce formato trailer che Amanda Woods (Cameron Diaz) sente ogni volta che rinuncia all’amore nel nome del lavoro. Almeno fino a quando non incontra l’apparente donnaiolo Graham (Jude Law), in realtà sentimentale vedovo facile alla commozione più lacrimosa con a carico le due tenere figliolette Sophie (Miffy Englefield) e Olivia (Emma Pritchard).

Basterebbe guardare solo la scena in cui l’hollywoodiana Amanda si distende nella tenda allestita nella cameretta delle due piccine insieme alle suddette e il loro affascinante paparino per sentirsi avvolti in un'aria da coccole e cioccolata calda. Un film,  L’amore non va in vacanza, ormai entrato a pieno titolo nelle pellicole d'obbligo da vedersi nel periodo natalizio. Guardare per credere.

Il trailer di L'amore non va in vacanza

L'amore non va in vacanza - (da sx) Sophie (Miffy Englefield), Graham (Jude Law),
Amanda (Cameron Diaz) e Olivia (Emma Pritchard)
L'amore non va in vacanza (2006, di Nancy Meyers)

Nessun commento:

Posta un commento