!-- Codice per accettazione cookie - Inizio -->

sabato 24 dicembre 2011

L’attimo fuggente (1989) – Ribellati, è il momento

L'attimo fuggente - Todd Anderson (Ethan Hawke)
Capitano, mio Capitano! L'apparente pecora Todd Anderson (Ethan Hawke) ruggisce come nessuno nel film generazionale L'attimo fuggente (1989, di Peter Weir ).

di Luca Ferrari, ferrariluca@hotmail.it
giornalista/fotoreporter – web writer

In apparenza il più fragile della classe e invece indomito guerriero. Lo studente Todd Anderson (Ethan Hawke) resta in piedi. Imperturbabile nell’iniziale solitudine del suo gesto rivoluzionario. Incurante delle minacce del prof. Nolan (Norman Lloyd), il severo preside del collegio maschile Welton, che secondo dopo secondo vede sbriciolarsi tutta la propria effimera autorità.

Schiacciata da un popolo che chiede e si prende la libertà di decidere. La libertà di pensare con la propria testa. A dispetto di troppe pecore silenziose e ossequianti, la maggior parte dei compagni seguirà l’esempio di Todd e si metteranno in piedi sul banco come gli aveva insegnato il prof. John Keating (Robin Williams), per non smettere mai di guardare il mondo da nuove prospettive.

Il despota prova allora un ultimo disperato tentativo di riprendere il comando, alzando i decibel. Inveendo. Ma quel lancinante e terrorizzato - Seeeeeeduti - è il segnale della sua inesorabile fine. Le catene sono rotte. Il mondo è di chi osa. Il mondo appartiene a chi lotta, rovesciando il potere oscurantista.

Guarda il finale del film L'attimo fuggente

L'attimo fuggente (1989, di Peter Weir)

Nessun commento:

Posta un commento