!-- Codice per accettazione cookie - Inizio -->

martedì 2 aprile 2013

Et voilà ...continuavano a chiamarlo Trinità

...continuavano a chiamarlo Trinità (1971) - Trinità (Terence Hill) e Bambino (Bud Spencer)
Una delle (tante) scene memorabili del western ...continuavano a chiamarlo Trinità, con la coppia Bud Spemcer & Terence Hill al loro massimo splendore.
 
di Luca Ferrari
 
A chi non è capitato almeno una volta, seduto al ristorante, di vedersi portare dopo una prelibata ordinazione un ampio piatto con al centro una porzione, diciamo così, imbarazzante? Il tutto senza poter replicare per quella sorta di quieto vivere e scarsa voglia di mettersi al centro dell’attenzione intavolando polemica con il cameriere o cuoco che sia. 

Loro si. Bambino (Bud Spencer) e Trinità (Terence Hill) hanno fame. Finti uomini di legge ma intolleranti alle sopraffazioni dei cattivi sui più deboli, entrano in quella che è considerata la “miglior mangiatoria dello stato”. E una volta seduti, è inaccettabile vedersi servire micragnose fette di carne con un fungo e un’olivetta di contorno.

Et voilà! Di fronte all’imbarazzato e impeccabile maître del ristorante (Franco Ressel), i due grezzi (ma buoni) pistoleri fanno di testa loro riempiendosi i piatti e prendendo in ostaggio l’intero arrosto. Et voilà, ...continuavano a chiamarlo Trinità (1971, di Enzo Barboni), l’abbuffata può cominciare. 

...continuavano a chiamarlo Trinità (1971) - Trinità (Terence Hill) e Bambino (Bud Spencer)
...continuavano a chiamarlo Trinità (1971) - Trinità (Terence Hill) e Bambino (Bud Spencer)
...continuavano a chiamarlo Trinità (1971) - Trinità (Terence Hill) e Bambino (Bud Spencer)
...continuavano a chiamarlo Trinità (1971) - Trinità (Terence Hill) e Bambino (Bud Spencer)
...continuavano a chiamarlo Trinità (1971) - Trinità (Terence Hill) e Bambino (Bud Spencer)
...continuavano a chiamarlo Trinità (1971) - Trinità (Terence Hill) e Bambino (Bud Spencer)

Nessun commento:

Posta un commento