!-- Codice per accettazione cookie - Inizio -->

mercoledì 23 novembre 2011

Il gladiatore, la vendetta in questa vita

Il gladiatore - Massimo Decimo Meridio (Russell Crowe)
Il gladiatore (2000, Ridley Scott) - L'inferno glorioso della Roma imperiale è ormai un lontano ricordo per l'ex-generale Massimo Decimo Meridio.

di Luca Ferrari

Dalla gloria alle catene. Massimo (Russel Crowe) è uno schiavo costretto a uccidere nell'arena del Colosseo per sopravvivere. La maschera se l'è dovuta già togliere e il nuovo tiranno lo vuole morto sulla sabbia. Ma lui resiste, e se la spada e le tigri non bastano, ci si mette la lingua a trapassare senza pietà. La vigliaccheria più squallida ben protetta dai possenti pretoriani. 

Sbeffeggiato volgarmente dall’Imperatore Commodo (Joaquin Phoenix) sull’assassinio/stupro della moglie e l’uccisione del figlioletto, lo schiavo-gladiatore  respira profondo e sentenzia con lo sguardo appena chino: Il tempo degli onori presto finirà anche per te…principe!...E andandosene, le gaurdie imperiali si spostano per lasciarlo passare e il pubblico chiama solo lui. Massimo, Massimo, Massimo.

Nessun commento:

Posta un commento